"L'eleganza è nella mente; il resto è una conseguenza"

Diane Vreeland

BLOG - CATEGORIA: Eventi

GEOMETRIE E PARALLELISMI.

Stripes, stripes, stripes…orizzontali, verticali, piccole, medie o oversize, l' importante è che ci siano, anche mixate nelle dimensioni.

 

I colori sono secondari, classici oppure urlati, sempre e comunque incorniciati da questo mood che ha un solo ed unico scopo: non passare inosservato.

 

Geometrie, schemi, regolari, optical, mistiche, ipnotiche, l' importante è che siano in grado di comunicare quella voglia di evadere dagli schemi di un classicismo storico, anche se solo sussurrandola, lasciandola trasparire pacatamente con scelte stilistiche fuori dagli ordinari stilemi modaioli. 

Perchè il mix&match così sfacciatamente Stiloso, non è per tutti. Ma chi lo sente proprio e lo fa suo, portandolo con una disinvoltura viscerale, è in grado di stupire ogni spettatore. 

 

Perchè in fondo la moda non è altro che la capacità di esprimersi suscitando, creando, e donando emozioni a chi ci osserva.

Estro creativo misto ad un pizzico di sfrontatezza, in una miscellanea di pattern e colori che sommariamente fanno nascere un sussulto, che diventa palpito, e si trasforma in pensiero positivo. Ci piace.

La moda è proprio questo, trovare le proprie regole per comunicare se stessi, un umore, un disagio, un emozione, un carattere, ad un qualsiasi spettatore incroci volutamente o erroneamente la nostra via.

 

E allora, proviamo a scavare nella nostra anima, a dare forma a quel bisogno profondo, insito, nascosto, di comunicare la parte più viva del nostro ego, scegliendo un cardigan dalle stampe geometriche e dai colori vivi per movimentare l' outfit più basico, animando una tee total black con una gonna a rombi in color block o in nuances pastello.

Abbinando le righe alle geometrie. Sconvolgendo le proporzioni tra righe orizzontali e verticali, grandi, medie e piccole.

 

Allora si che saremo in grado di trasmettere l' unicità che ci caratterizza. Perchè ognuno di noi è se stesso, unico e pertanto, speciale.

 

179359_980  striped1   

  foto 1 foto 2 foto 5337879 339834 339745 339743 338167  

Immagini da Sotckholm-streetstyle.com, da web, e da catalogo Devotion.

Tag:, , , , , ,

PATA DESIGN DI PATRIZIA MULE.

 

Patrizia Maule, ideatrice e produttrice di collane Moniliche, anelli, e bijoux di vario genere.

 

Patrizia ha una passione.

Una passione che nasce dalla sua devozione per la bigiotteria vintage.

Lei crea solo pezzi unici. I suoi pezzi sono monilici, imponenti, caratteristici, non possono non essere notati, sia per dimensione che per particolarità di carattere. PATAdesign.

 

Le sue creazioni sono opere d'arte, e rispecchiano la sua anima sempre in cerca di sperimentazione.

Peculiare è anche l' utilizzo della resina atossica, che lei manipola a suo piacimento, lavorandola al momento della catalizzazione per ottenere forme e colori ogni volta nuovi.

Questo particolare processo le premette di customizzare il prodotto al 100%, in tutti i colori RAL.

 

Valore aggiunto delle sue creazioni sta appunto nel fatto che sono irripetibili ed inimitabili. 

Essendo in continua ricerca evolutiva Patrizia ama le sfide e sbizzarrisce il suo estro creativo quando le vengono richieste realizzazioni per occasioni speciali.

 

Ammirate con i vostri occhi ciò che ho potuto provare personalmete in occasione dell' evento SPACE TO WEAR- THE ROOM.

 

Sono rimasta talmente basita dalla spiegazione di come utilizza e plama questo materiale di per sè anche comune, che andrò a trovare Patrizia nel suo laboratorio perchè la mia curiosità deve essere placata.

 

 

pata2 

 pata3

pata

pata6

pata14

pata1

Collana e orecchini "Calle" creati e realizzati appositamnete per la cantante jazz Vanessa Tagliabue Yorke.

 

pata18

pata17

 

 

 

Tag:, , ,

POMIKAKI.

 

POMIKAKI...

 

Pomikaki Tokyo è un brand nato in Giappone, presentato al Pitti a Firenze. 

È la risposta alla ricerca affannata di un accessorio originale, comodo, colorato. Una borsa dal prezzo cheap. Nello specifico una Bag capiente, unica, abbinabile al di là delle convenzioni fahion, si caratterizza riproducendo in modo giocoso alcuni modelli di it bags, in varie tonalità di colore, su shopping in pregiato cotone bianco.

Ogni borsa, numerata e firmata a mano dopo il controllo di qualità, ha un target price decisamente accessibile. dai 90,00\150,00€.

 

Strepitoso e rappresentativo del prodotto è il messaggio con cui il brand si propone: " Non credete alle apparenze".

Un modo ironico e simpatico per far rilfettere sul fatto di prendere sul serio i pezzi proposti in merito a qualità e alla sostanza del prodotto, invitando contemporaneamente a non prendere troppo sul serio gli status che la moda ci impone.

 

L' invito è a guardare con ironia al mondo dei prototipi irraggiungibili.

 

"La donna POMIKAKI SS14 è alternativegirl ! Eclettica e sofisticata, che sa abbinare con disinvoltura righe e maculato o paillettes e sneakers, sia che vada ad un fashion party che per un pomeriggio con le amiche. Un optical contemporaneo dalle tinte forti, un tramonto in California ricordando un mercoledì da leoni, righe e colori “non sense” con un sapore un po’ preppy, glitter e paillettes per sentirsi una star night&day: questi i mood ispirazione della collezione spring-summer 2014!"

 

 

DSC_1081

DSC_1085  

DSC_1084

DSC_1082

DSC_1090

DSC_1089  

DSC_1086

DSC_1087   

 

CORA BAG, è la verione speciale del modello Mia, iconico del brand. 

 

Questo è il modello che Pomikaki ha studiato per aiutare SOS Villaggi dei bambini. Realizzata in stampa vichy declinata nei colori azzurro e bianco che sono anche i colori dell' associazione benefica,con un orsacchiotto a cagnolino che spunta dalla borsa. A questa Onlus sarà devoluta una parte del ricavato della vendita per sostenere in modo concreto uno dei villaggi gestiti dall'Associazione SOS Villaggi dei Bambini al di fuori dell'Italia attraverso l'acquisto di mobili, giocattoli, materiale didattico, medicinali e per la creazione di attività formative e interventi sociali e sanitari!

 

Questo progetto è stato realizzato e promosso in collaborazione con La Pina di Radio Deejay, il cui bulldog francese di nome Cora, ha ispirato la realizzazione del peluche che sta all' interno della bag.

 

DSC_1092

DSC_1091

DSC_1093

 

 

Tag:, , , , ,

ITALENT EXPERIENCE, UN OCCHIO AL FUTURO DEL TALENTO.

Perché la passione muove il mondo…

 

Perché l’ amore per ciò che fai  rende ogni sacrificio un piacere.

 

Perché l’ incoscienza della determinazione crea le opportunità.

 

Perché i sogni non busseranno mai alla tua porta e se vuoi viverli li devi inseguire.

 

Perché “ Aiutati che il ciel ti aiuta”, o per lo meno così dicono, e noi crediamoci…

 

Ascoltare le emozioni di chi in se stesso crede, e farsi travolgere da esse, è  una carica adrenalinica travolgente che lascia il segno.

Questo è stato per me il primo appuntamento I-TALENT EXPERIENCE, giovedi 17 sulla piattaforma galleggiante di COMO 2015. 

 

I-TALENT EXPERIENCE è un progetto ideato e personalmente curato da Sara Biondi, founder di News-Eventicomo Relazioni pubbliche e FACTORY STYLE MAG, dedicato ai talenti italiani, un salotto con l’ obbiettivo di presentare giovani talenti under 30, in tre tappe.

Alla serata inaugurale, i quattro professionisti del settore FASHION, FEDERICO LEDDA, ALESSIA FOGLIA, PATRIZIA FINUCCI GALLO  e  MATTEO BARDI, hanno intervistato le prime due giovani designer del comasco:

 

TIZIANA MANCARELLA e  LODOVICA RONCORONI, due personalità diametralmente opposte, la prima dall’ animo dark\rock, la seconda principessa\romantica, unico trait d’ union la passione viscerale per ciò che fanno.  

Occhi lucidi, in un misto di emozioni, cuore a mille, voce che si strozza in gola…Tiziana e Lodovica hanno dialogato con gli interlocutori delucidando i mood delle loro collezioni, le ispirazioni che le portano a creare, le difficoltà e le soddisfazioni di affrontare da sole un grande progetto che le fa sentire “Vive”.

 

 “Quando il perché è forte, il come lo si trova sempre…”, lo si trova sacrificando il tempo libero, rinunciando al superfluo, facendo un secondo lavoro, convogliando tutte le proprie forze e risorse in quel obbiettivo…E alla faccia di chi dice il contrario è bello vedere che i giovani non sono tutti "comodi", ma esistono ancora coloro che creano i propri sogni, li rincorrono, li costruiscono, cadono e si rialzano, piangono, ridono, prendono le porte in faccia, ma ripartono più determinati, perchè il loro talento, il mondo, lo deve conoscere. 

 

Grazie Sara che ti occupi di dare voce al Futuro.

 

 

10011455_742807039084130_4729108136344340581_n

 

 1459766_742805852417582_4736169520533077964_n

Tiziana Mancarella del brand TIZIANA MANCARELLA e Lodovica Roncoroni di PRINCESSE METROPOLITAINE

 

1236605_742809699083864_3945595179696611440_n

Federico Ledda, Fashion Editor e Founder di THE ICE FASHION Magazine
Alessia Foglia, Style Consultant & Fashion Editor
Patrizia Finucci Gallo, Scrittrice & Blogger
Matteo Bardi, Creativo ed esperto di moda

 

 

10245570_742807849084049_7292706286321721539_n

Io e Erica di ERICAMAKEUPDOLLS

 

1613923_10203105111220834_2890188240398510967_n

Tutto il gruppo con al centro SARA BIONDI

 

10156067_10203090608618278_9089410826249807258_n

Il programma di ITALENT EXPERIENCE con le date delle tappe di Maggio.

Tag:, , , , ,

EVENTO SWAPPEN ATM FU!!!

Serena Luglio ha fatto dello Swap il suo stile di vita, rimettendo sempre in circolo oggetti ed accessori, allo scopo di economizzare avendo  contemporaneamente qualcosa di "nuovo" tra le mani, proprio per comunicare emozionandosi, in un linguaggio tra passato e futuro,  parlando sempre al presente, grazie a pezzi carchi di storia.

 

Direi strepitosamente riuscito l' evento " SWAPPEN PARTY CAMBIO DI STAGIONE della mitica Serena Luglio che, martedi 15 aprile presso l' ATM Bar a Milano, ha visto numerose/i partecipanti. 

 
Ottima musica, location perfetta, un mix tra un open space ed un locale notturno, la musica è sempre un' ottima alleata e poi c' eravamo noi…le swapper accanite!!!

Convivialità e spirito di aggregazione hanno animato la serata a favore di un evento social il cui aim è la condivisione. 

Le ragazze hanno "swappato" in modo ordinato e gioviale, spirito non proprio ordinario di questi tempi. E sono state tutte decisamente soddisfatte dei loro "scambi".

 

Effettivamente Serena utilizza un metodo insolito per swappare, lei non dà gettoni, non attribuisce precedentemente un valore agli oggetti in causa, ogni proprietario valuta i propri pezzi e li scambia in tutta libertà. Gli eventi sono decisamente divertenti, toccare con mano è sempre un valore aggiunto, bensì per coloro che non possono partecipare, esiste il sito swappen.it, dove potersi registrare e scambiare on line…perchè swappen è sharing economy…

 

Mi scuso per le foto, sono da iphone..ma a breve arriveranno quelle super strepitose dei fotografi presenti all' evento con Video…

P.S. Mi sono aggiudicata anche io qualche cosina….. 

 

DSC_0974 

foto 3

L'occhio da posseduta della swappatrice…..aiuto!!!

 

foto 4

foto 1

Occhiale di Serena….ora mio!!!

 

foto 2 copia

Bracciale di VERSACE ex di Serena

 

foto 1 copia

Mini Clutch argento….

Tag:, , ,

Space to wear – The Room: Blogger Tour

Milano.

Space to wear. Il nome dice tutto.

The Room.  Onirica location da togliere il fiato.

Dieci i designer selezionati . Dodici blogger.

 

Sabato 12 Aprile grazie a  Leonardo Chiti, stilosissimo vintage man, di DEUDA VINTAGE EVENTS  e Sara Biondi di NEWS-EVENTICOMO, ha preso vita una tappa del blogger tour in cui abbiamo avuto la possibilità di conoscere e dialogare con i designer presenti fotografando le loro meravigliose creazioni, emozionandoci con i loro progetti e le loro idee.

 

Usiamo il plurale perché questo post è scritto a quattro mani con la mia amica Blogger Silvia Bragagnolo di Vestiti Usciamo. Con lei è stata “alchimia” a prima vista, e visto abbiamo condiviso questo evento lo facciamo fino in fondo….

Amiamo incontrare e toccare con mano le realtà che scelgliamo di trattare nel blog, ci piace sentirle , vivere l’ emozione di sviscerare come le idee prendono forma, conoscere coloro che creano e provare i brividi della passione travolgente che trasuda dai loro occhi nel mostrare le creazioni per cui vivono. L' abbiamo sempre fatto e sempre lo faremo, perché siamo passionali, viviamo di emozioni, e le emozioni o le tocchi con mano o se non le senti di pancia, poco ti resta.

Al di là dei protagonisti espositivi di questo evento, la cosa che ci ha piacevolmente entusiasmate è stato il momento di aggregazione tra blogger, è stato strepitoso.
Bellissimo incontrare di persona chi già segui, e condividere con intensità travolgente la stessa passione con chi la può capire.


Location numero 1. STREPITOSA. THE ROOM. Un’ open space da 350 mq,  perfettamente eclettica da ospitare un mix di arte, moda e design.

 

DSC_0322

tr2

tr1

 

All’ ingresso, così, semplicemente e naturalmente, a catturare l’ attenzione con un viaggio nel tempo c’era lei Dea Rose di ATELIER ROSE, una stilosa ragazza di altri tempi, creatrice di fantastici copricapi, e papillon decisamente raffinati ed elegantemente vintage, proprio come le stoffe utilizzate per realizzarli, solo e rigorosamente a mano.

 

Dearose

dearose4

Dearose10

Dearose2

Dearose12

 

A destra una scalinata, al cui top, un pout pouri di creatività onirica emotivamente destabilizzante:

Al centro gli abiti di MINA’S, di Cecilia Isola,  mille colori, pattern geometrici, tagli sfacciatamente originali per pezzi unici, richiami all’ oriente. Mina’s FAL, Fashion Art and Lab, è anche una boutique on line di arte, fashion e Furnishing, che presenta il dinamismo delle nuove generazioni, cercando di promuovere il Made in Italy attraverso una scelta consapevole, eco-friendly e sostenibile del produrre artigianalmente.

 

Minas S6

Minas S3

Minas

Minas3  

12705_666138413422329_3628212717570870106_n

DSC_0356

 

SIGNORINA FELICITA, di francesca Zanfrognini e Monica Ropa, due ragazze che hanno deciso di fare della creazione emozionale basata sul recupero una vera e propria missione. Lavorano su pezzi dimenticati, li recuperano, dando vita a nuove creazioni, per un passato che parla al presente.

 

   foto 5

foto 2

foto 3

foto 4

 


I bijoux di Karina Ciancimino, KM, delle vere opere d’arte. Dai colletti gioiello, alle collane in Svarowski, infilate minuziosamente a mano, ai papillon color block, agli orecchini dall’ ispirazione esotica.

 

1538885_665739170128920_5132582614332021051_n

KM4

KM11

10156000_666148480087989_2004886909205095214_n

10246696_666148233421347_5846033435863309520_n

KM14

KM

KM 17

10176216_666148830087954_760530765258114261_n

KM12

10157358_666150046754499_4825785736739326608_n

 


Scendere dalla scalinata ed innamorarci di PATA DESIGN, di Patrizia Maule, ideatrice e produttrice di collane Moniliche, anelli, e bijoux di vario genere, realizzati con una speciale resina piegata da lei al momento della catalizzazione. Questo particolare processo le premette di customizzare il prodotto al 100%, in tutti i colori RAL.

 

pata14

pata8

pata9

pata1

pata

pata6

 

ANDREA VERDURA ft QUINCY TORINI con le sue scarpe “orgia di Verdure”.

 

a.verdura

averdura2

averdura1

 

SAUVAGE GARDEN, la seconda vita dei libri.

 

DSC_0718

DSC_0716

DSC_0721

1623617_666150613421109_1403946939826748082_n

 

B-OLD-LINE di Battistina PenazzoSono meravigliosi pezzi tutti numerati a mano a garanzia della loro unicitá. Borse, pochette, custodie per tablet e smartphone creati da giacche vintage. Frutto di una meticolosa ricerca da parte di chi crede che qualcosa possa essere qualcos'altro.

 

DSC_0333

B-old

 B-old1


BRUNO ACAMPORA PROFUMPreziose fragranze memorie olfattive di una vita. Le essenze sono racchiuse in un caratteristico flacone di alluminio chiuso da un tappo si sughero. Una collezione variegata dedicata agli amanti delle emozioni intense.

 

profumi

10154023_666119720090865_8096642187785441735_n

 

Un grazie speciale alla mia amica Silvia con cui mi diverto sempre, a Leonardo Chiti e Sara Biondi, alle colleghe blogger.

 

10255812_138347223002705_7630398965585974322_n

Con Leonardo Chiti e Sara Biondi.

1010704_665737830129054_5582545261269611835_n

Tutto il gruppo Bloggers.

10154396_138301249673969_8323286284293810404_n

Con Silvia Bragagnolo e Erica Makeupdolls.

10245586_138302663007161_7137202506993042764_n

Da destra con Elena Pititto di Thelittledreamerbyep.blogspot.it, Erica di Ericamakeupdolls.it, Elena Marana di From Fashion With Love Personal Shopping.

 

 

 

 

 

Tag:, , , , , , , ,

SWAPPEN PARTY CAMBIO DI STAGIONE…

E con l’ arrivo della nuova stagione ecco che lento ed inesorabile, arriva anche lui, assillante ma obbligatorio come sempre: il cambio dell’ armadio.
Ogni volta si spostano dei pezzi che non abbiamo il coraggio di eliminare, perché pagati oro, perché ricordi, perché forse un giorno dimagriremo…ed ogni volta li riponiamo nei cassetti già sapendo che tra quattro mesi li risposteremo nuovamente senza averli indossati, consapevoli quanto meno di aver fatto prender loro aria….

 

Ma questa volta è diverso.
Perché la mitica Serena Luglio, swapper seriale, ha organizzato lo “ SWAPPEN PARTY CAMBIO DI STAGIONE”, proprio per scambiare ciò che non usi….

Quale occasione migliore per ridare vita a tutti quegli abiti ed accesori che una volta ci hanno fatto sognare a tal punto da acquistarli, ma che per svariati motivi abbiamo abbandonato, dimenticandoli….

L’ abito in seta rosa, messo alla laurea di tizio, il sandalo acquistato in un giorno di ordinaria follia e mai calzato, quel coat strepitoso che ti hanno regalato le colleghe, peccato la taglia non fosse la tua, la gonna che alla tua amica stava divinamente, quindi tu non potevi non averla, peccato il risultato non fosse il medesimo… non vi allieta pensare che potranno rivivere facendo battere il cuore a qualcun altro???

 

Chi non ha mai desiderato fare shopping a costo zero senza rimorsi a posteriori???

Lo swap è questo e molto di più, è un momento di aggregazione, di condivisione, di socializzazione, un modo per non sentirsi in colpa .

Se vi riconoscete in questo Aim, allora non potrete mancare Martedì 15 Aprile dalle ore 19,30 alle ore 23.00, presso ATM Bar, Bastioni di Porta Volta, 18, 20121 Milano dove si terrà lo swap party dedicato al tanto temuto cambio stagione.

Nella splendida terrazza dell’ATM gli swappers si intratterranno con un aperitivo conviviale, scambiando tutti quello che per noia e voglia di nuovo si preferisce non riproporre nel proprio guardaroba.

L’evento è aperto a tutti, uomini e donne, per incontrarsi in modo diverso.

 

Perché questi eventi hanno successo?
Perché oltre a non richiedere l’utilizzo di denaro, rappresentano  un momento d’incontro di ispirazione profondamente social. Il divertimento non sta tanto nello scambio in sé stesso, ma nel gusto della negoziazione unito all'opportunità di conoscere persone nuove in un modo diverso dal solito aperitivo.

Swappen.it è sharing economy, che in questi periodi non guasta…

Per tutte le partecipanti in omaggio un buono per una piega o un trucco express offerti da The Space Beauty Religion – Via Savona 97, Milano.

La serata inizierà con un aperitivo per consentire la conoscenza tra i partecipanti, per poi proseguire alle 20.30 con lo swap.

La partecipazione è libera ed il costo a consumazione è di 10 euro. 
Come prepararsi al meglio entrando nel mood "swap"? A voi i consigli direttamente da swappen.it.

Io non mancherò, e spero di vedervi numerosei, vi garantisco che sarà una serata soddisfacente!!!

 

IMG_4803-682x1024 

 IMG_4800-1024x682

slider_2_2 social_swappen_11 IMG_4804-682x1024

10152665_10152299894980090_1461857160_n

10152669_10152300128920090_779931481_n

10245428_10152296349680090_780397162_n

 

slider_2_32

SLIDER_31

 

 

 
 
Tag:, , ,

Riscoprire e riscoprirsi.

 

Mille domande. 

Una risposta che potrebbe cambiarti la vita.

Le scuse che non dovremmo mai avere timore ad esprimere. Non sono fallimenti, sono semplicemente scuse.

Un' amica, l' unica, la migliore, che si vive con te le tue ansie, le tue paure, ti è vicina, è la prova tangibile che al mondo le persone vere ci sono.

Un caffè tanto atteso e mai preso, proprio come ciò che avrebbe dovuto fargli da contorno, nel tuo immaginario, non nella realtà, quella è tutta un' altra storia.

I segreti, tutti ne abbiamo. Custodiamoli, sono la parte più profonda dell' amina.

L' attesa. L' attesa estenuante di una chiamata, di un messaggio, della primavera, di tutto ciò che ti sembra dare un senso alla tua vita, che ti fa vivere emozioni forti ma che infondo è solo gioia momentanea, gusto dell' effimero passeggero che alla prossima fermata  scenderà dal tuo vagone, così improvvisamente, senza spiegazioni…

Non rimpiangere un' occasione, creala, solo così saprai se ne è valsa la pena.

Affannarsi per dare un senso alle proprie giornate, per risvegliare i sopiti ardori di sentimenti che non se ne sono mai andati, bensi, semplicemente sopiti nel default di una routine travolgente, ma  pronti a riemergere con impeto dirompente al primo input. 

Riscoprire i profumi dei ricordi che trasudano dalla pelle, la voglia di riviverli, la consapevolezza di non poterlo fare, l' entusiamo e la tenacia di viverne di nuovi, piu intensi e forti e dirompenti, forgiati da quella conoscenza che solo un vissuto può dare. 

Un buongiorno che ti fa sentire speciale. Vero, sincero, sporadico, ma fortemente voluto.

I suoi occhi che brillano quando ti guardano, ancora, dopo anni, come se non fossero passati, mai.

Il mare e la sua brezza che ti accarezza l' anima.

Ci sono cose che non si possono comprare e quando hai la frotuna di viverle devi essere in grado di coglierne il sapore e ricordarlo tutta la vita.

Perchè la felicità, quella vera, quella che non svanisce, quella che appaga, è un sentiero non sempre segnato dalle mappe, ma non così introvabile, è sterrato, ma basta percorrerlo con le scarpe adatte e tutto sarà più semplice. Se trovi dei sassi, siediti a riposare, se trovi le sorgive, abbeverati, ed impara a trasformare in oro l' argento che possiedi. 

Questo è tutto ciò che abbiamo, ma lo avremo sempre.

 

 cute-secrets

cute-shoes

 strada-11

silence-5  

walk-the-line

scent-5

 

 

Tag:

Vintage a Verona Arsenale…

“ La moda passa, lo stile resta”, così disse la grandissima Coco Chanel, ed effettivamente le sue creazioni valgono oggi più di allora sia in termini economici che di valore comunicativo.

 

Sabato 5 Aprile ho partecipato allo Workshop sul "Vintage Style" tenuto dalla mia amica blogger Silvia Bragagnolo di Vestiti Usciamo, e di Leonardo Chiti di Deuda Vintage, che hanno offerto interessanti spunti di riflessione.

Vintage si può definire un oggetto che è stato prodotto da almeno 20 anni, si parte dagli anni 20-30 fino ad arrivare agli anni 90.

 

Oggetti che sono considerati di culto proprio per cura della qualità, valore dei materiali e tessuti, lavorazione artigianale con annessa cura dei dettagli di finitura. Sono quindi capi che hanno rappresentato e segnato un’ epoca storica fino a diventare icone del loro tempo.
 

Un capo vintage è un capo che viene dal passato e di esso ne conserva lo stile ed i tessuti originari del periodo, ha già vissuto ed ora viene rispolverato per apprezzarlo nuovamente.

Essendo pezzi unici, non in serie, oltre ad essere qualitativamente superiori a quelli proposti oggi dal mercato low cost, e spesso anche di boutique, la loro scelta permette a chi li indossa di uscire dall' omologazione, creando outfit veramente singolari. Plus non da poco.

Appunto per questo gli amanti del Vintage Stile sono soggetti decisamente attenti al particolare, che mixano capi degli anni passati con quelli moderni creando così uno stile assolutamente personale, unico ed inimitabile in quanto frutto di un lavoro di ricerca e di un gusto soggettivo. 

 

Proprio per questo motivo lo stile  Vintage è una scelta  di vita. 

Vestendoci ogni giorno noi comunichiamo qualcosa di noi.

I capi vintage sono tutti di altissima qualità manifatturiera , caratterizzati dall’ utilizzo di tessuti preziosi che oggi sono introvabili o costosissimi.

 

Non è facile approcciarsi al vintage, nell’ immaginario comune, il termine resta troppo spesso legato al concetto di “usato”. Non è proprio così. Ogni oggetto ha un’ anima, una storia, un significato. Ha smesso di vivere ma può tornare a farlo in un’ epoca che non lo rappresenta, ma che a sua volta può influenzare.

 

Il consiglio migliore è di approcciarsi a questo stile piano piano, con curiosità, magari partendo dagli accessori, orecchini, borse, foulard, occhiali, provando a dare un tocco personale al vostro look.

Frugate quindi nei bauli delle nonne, troverete sicuramente qualcosa di interessante, accessori, bigiotteria, cappelli, abiti dai tessuti preziosi.

Visitate fiere ed esposizioni Vintage, e toccate con mano questa realtà.

 

10157255_663651877004316_526404582124154663_n

Io, la modella, Leonardo Chiti, Silvia Bragagnolo, Il modello. ( Foto di Silvia Bragagnolo)

 

10245331_663652243670946_173486110399257382_n

Silvia ed un espositore ( foto di Silvia Bragagnolo)

 

 DSC_0593

Chapeau mon amour

 

DSC_0589

Famoso pezzo da collezione dalla sfilata di Chanel

 

vintage-25

(foto di Silvia Bragagnolo)

 

DSC_0581

Occhiale vintage di Dior

 

DSC_0580

 

DSC_0578

 

DSC_0573

Con Silvia Bragagnolo

 

vintage-21

(foto di Silvia Bragagnolo)

 

vintage-3

Rouge ( foto di Silvia Bragagnolo)

 

vintage-8

Stampe ( foto di Silvia Bragagnolo)

 

vintage-1

( foto di Silvia Bragagnolo)

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag:, ,

Jumpsuit only…

Unica o intera, elegante o sportiva, easy o chic, sicuramente comoda e risolutiva…

 

Di grandissima tendenza la scorsa estate, cavalca l’ onda dei trend anche questa stagione. Comoda, ariosa, fresca e leggera, strepitosamente perfetta per la calura estiva, specialmente nella versione corta, in tessuti freschi.

 

È  un capo versatile e facilmente indossabile da ogni silhouette con piccoli accorgimenti del caso.
Chiaro che per le magre è decisamente più semplice trovare la tuta giusta, lunga o corta, skinny o ampia, fantasia o tinta unita, ad ognuna la sua preferenza.

 

La jumpsuit è un’ ottima soluzione anche per le curvy, a pantalone lungo e ampio, perfetta in tonalità scura, non aderente, da abbinare assolutamente ad un tacco alto o zeppa, in base alla preferenza, per dare verticalità alla figura. 

Da evitare, in quanto difficilissimi da portare, sono i modelli con il punto vita basso, critici anche per le magre.

Per valorizzare il punto vita scegliere i modelli con cinturine che lo segnano.

È un capo versatile, uno stesso nome per occasioni d’ uso e stili differenti: romantica, femminile, retrò, casual, da giorno, elegante, da sera.
La differenza la fanno i colori e le stampe e gli accesori a cui viene abbinata. Per il giorno sempre flat o zeppe, e maxi borse, per la sera tacchi vertiginosi unitamente a clutch.

Formale se abbinata ad un blazer.

Sporty chic con un capospalla versione motorcycle.

 

Personalmente la trovo un indumento stiloso, unico e ricercato, perfetto in quelle situazioni in cui la scelta dell’ outfit non decolla. La annovero tra gli indumenti salvagente, proprio come un LBD, in quanto essendo un pezzo unico, non richiede abbinamenti particolari e sprechi di tempo. La indossi ed il gioco è fatto.

 

Adoro abbinarla a collane moniliche, o super earings.

 

I pezzi che indosso li ho trovati tutti da Lizzy Boutique.

 

DSC_0523

Alysi

 

DSC_0536

Circus Hotel

 

DSC_0533

Clotilde

 

DSC_0541

 

DSC_0545

Alysi

 

 DSC_0552

Alysi

 

DSC_0555

 

DSC_0538

DSC_0560

DSC_0569

DSC_0571 DSC_0572

Clotilde

Tag:,